Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1982 (17) 1981 (16) 1992 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 2014 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 1996 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 2017 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2004 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2006 (1)

lunedì 12 dicembre 2016

The King Kong Show 1966 serie animata ****


Chi la ricorda questa bella serie di cartoni animati della Toei del 1966? In Italia siamo riusciti a vederla nelle tv private almeno con una decina d'anni di ritardo rispetto alla prima messa in onda americana sul canale ABC. Nonostante fosse tutta farina giapponese l'anime fu richiesto dagli yankee della Rankin/Bass ed ottenne anche un discreto successo. Molte delle idee di questo pelosone disegnato servirono da base per la creazione del grande gorilla in versione Toho, quello di King Kong Escapes (King Kong il gigante della foresta)





Nel 1966, Rankin/Bass ottenne i diritti  da RKO  per utilizzare King Kong in una serie animata e un nuovo film live-action mai realizzato. Il remake come tutti sappiamo fu realizzato dieci anni dopo da Dino De Laurentis. La trama di King Kong era semplice: il famoso professore James Bond (si come l'agente segreto) porta la sua figlia adolescente Susan e il giovane figlio Bobby ad esplorare  un'isola tropicale che ospita ancora dinosauri ed animali preistorici. Il tutto è meglio di Jurassic Park perchè sulla Skull Island ci sono pure i mammiferoni tra i quali il nostro scimmione.


Il Gorillone dei cartoni non è come l'erotomane dei film ed invece di buttarsi, come sarebbe ovvio sulla bella Susan, decide di diventare amico del piccolo Bobby come avrebbe fatto Michael Jackson.
Tirata la bozza, tutti gli episodi della serie diventano, con i giapponesi di mezzo era ovvio, scontro tra mostri giganti tipo gli anime dei robottoni.  La trama del primo episodio fu fottuta, come scrivevo sopra per il King Kong Toh, quello che mangiava elettricità e faceva fumare gli alberi a Godzilla.


Se il padre del miglior amico di Kong si chiamava James Bond, secondo voi come si chiamava lo scienziato nemico di turno?
Doctor Who (ebbene sì)


Ricordate quanto fosse potente la sigla?



Il Characters design era americano, qui alcuni deliziosi bozzetti:














 Di tutt'altra pasta erano invece i Manga disegnati divinamente:






La serie animata era condivisa con un altro personaggio Tom Of T.H.U.M.B, basato su un agenzia di spionaggio con agenti segreti minuscoli (non ricordo come fosse tradotto in italiano il titolo)


Adesso per voi una chicca scovata su Youtube, un episodio completo in italiano dell'immane quadrumane intitolato "Il Cacciatore"


Della serie si trovano i DVD in inglese ma non mi pare che in giro ci siano versioni in italiano.

18 commenti:

  1. Me la ricordo vagamente, ma la sigla maestosa mi è rimasta impressa.
    Non avrei mai detto che fosse una produzione giapponese (pur con i bozzetti USA molto '60s che hai postato)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ero convinto del contrario, che fosse tutta roba giapponese e che da noi fosse arrivata una versione rimaneggiata dagli americani, invece era una commission yankee per gli stakonivisti jappo.

      Elimina
    2. Sarà che ne associavo lo stile grafico (sbagliando clamorosamente, a quanto vedo) a quell'altra serie di "cartoni animati" in cui c'erano le immagini fisse e i personaggi "parlavano" tramite delle bocche vere messe nei disegni - quella di cui si vede uno spezzone anche in Pulp Fiction, per capirsi.

      Elimina
    3. Lo stranissimo Clutch Cargo! Lo ricordo (idee per altri post). Se guardi bene l'episodio di Kong postato noterai odore di Fantaman ed altre produzioni anni 60. In certi momenti il gorillesco protagonista nelle movenze pare un proto Boss Borot.

      Elimina
    4. non dimenticate la parodia della Pixar :D :D :D

      https://www.youtube.com/watch?v=8JxsZEZPkYE

      Elimina
  2. giustamente, se i giapponesi facevano King Kong, Hanna & Barbera fecero Godzilla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il Godzilla di H&B non era male. Fantasupermegafavoleipermegamagiultrafantavoleeeee :-)

      Elimina
  3. Grazie per questo tuffo sixties.
    Amo molto il charades di queste serie qui, un po' Hanna-Barbera style.
    Sinceramente King Kong Show non lo ricordo; il manga sembra molto serio (addirittura il ragazzino perde sangue)... ma si sa che i giappi sono sempre più tragici :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho 45 anni...e penso di averlo visto quando ne avevo na decina...non so se rientri nel target vecchionico per averne ricordo. Grazie per avermi citato nel tuo blog!

      Elimina
    2. Beh, no... sono el 1983, quindi no. Certi show così poi li ho ovviamente recuperati (penso a tutta la produzione Hanna & Barbera ma non solo) però questo proprio non lo ricordo.

      P.s. di niente, per me il tuo blog è un must!^^

      Moz-

      Elimina
  4. Roba inedita per me.
    Qualcosa me la ricorda lo scienziato cattivo, ma probabilmente perché somiglia a qualche altro personaggio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hai visto ma l'hai rimosso, fidati :-)

      Elimina
    2. Lo scienziato cattivo assomiglia molto a Sivana, il nemico di Capitan Marvel.
      Come per altre serie, l'ho vista ma non me la ricordo, tranne la sigla: al momento di riascoltarla mi è tornata subito in mente. Grazie per la segnalazione.
      E comunque la versione migliore di King Kong l'ha fatta ... Jimmy Castor :-D , https://www.youtube.com/watch?v=3Zr-wYxBHUI .

      Elimina
  5. Non avevo mai visto, né sentito nominare, questo cartone (tantomeno il manga): l'episodio che hai postato è una delizia, mi piacerebbe vederne altri! Grazie per le sempre preziose, fichissime segnalazioni retronike ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Orlando, in Italiano su Youtube mi sa che c'è solo quello, mi sa che è pure un mux da dvd inglese, l'immagine è pulitissima. Grazie a te per le visite. :-)

      Elimina
  6. Grazie del post, mi hai fatto ricordare qualche che avevo intravisto da bambino.
    E' stato molto formativo, non sapevo fosse giapponese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oooohhhhh finalmente qualcuno che ricorda :-)

      Elimina
  7. Allora, Kong era una serie di ideazione, sceneggiatura e disegni americani, ma animata in Giappone.
    Condivideva lo show con Tom Pollice, aiutato dal fido aiutante cinese Jack Dondolo, che affrontavano l'organizzazione segreta M.A.D. (Mentecatti Antisociali Doppi).
    Rankin/Bass sono stati forse i primi americani a servirsi dei nipponici per le animazioni, creando serie e film cult come l'Ultimo Unicorno, il Volo dei Draghi, Thundercats,Silver Hawks lo Hobbit, e il Festival Family Classic, di cui non ricordo il titolo italiano.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...